Pubblicità Calzedonia: Sorelle d’italia, tributo alle nostre compatriote

Rating 3.50 out of 5

Arrivo un po’ in ritardo a parlarvi di questo spot. Non perchè sia passato molto tempo dalla sua prima messa in onda, ma perchè da quel momento si è scatenato un putiferio e tutti ne hanno parlato.

Giornali, blog autorevoli e meno, deputati parlamentari tutti a scagliarsi contro questo plagio del nostro inno nazionale. E qualche voce isolata di difesa.

Quindi arrivo dopo che già molti altri hanno detto e scritto di tutto e mi esprimo dopo aver ponderato, sentito e letto.

Sono già stato tacciato di insensibilità verso i tonni, ma rischio dicendo che ancora una volta questa pubblicità non mi tocca e soprattutto non mi offende.

Non mi offende che sia stato cambiato il ritmo, il tono e le parole del nostro inno nazionale, sostituendo alla parola ‘fratelli’ la parola ‘sorelle’ .

Non mi può offendere quando l’ho già sentito fare tante altre volte, anche con turpiloquio, in trasmissioni televisive, senza che nessuno dicesse nulla. E chissà perchè adesso tutti si inalberano.

Non mi può offendere di più che aver visto la bandiera dell’Italia bruciata, ed è reato, ma passa sempre in silenzio, come quando gli vengono rivolte gratuite offese.

Non mi sono offeso quando ‘fratelli d’italia’ è stato il titolo di un filmetto di Boldi, anche se c’era un po’ da vergognarsene.

Perchè mi dovrei offendere ora che semplicemente si usa il nostro inno per fare un tributo (anche se commerciale) alle italiane, che pure fanno parte della stessa patria che l’inno rappresenta.

E che male c’è ad associare a quella musica ed a quelle parole immagini serene e rappresentative di una italia familiare, serena, tranquilla, affettuosa ?




Pubblicità Calzedonia: Sorelle d’italia, tributo alle nostre compatriote ultima modifica: 2009-10-14T18:08:56+00:00 da Salvatore-Admin

About Salvatore-Admin

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blog da seguire

4 thoughts on “Pubblicità Calzedonia: Sorelle d’italia, tributo alle nostre compatriote

  1. andrea

    Ciao !

    forse sono controcorrente ma ho trovato lo spot calmo e piacevole e sinceramente faccio zapping quando c’e’ la pubblicità ma questo spot non mi disturba. Trovo molto bella la voce della cantante ( a proposito si sa chi è) e molto buon gusto in chi lo ha realizzato… Non sono un utilizzatore di Calzedonia (sono un uomo) e non sono un tecnico pubblicitario…solo un teleutente ma non mi dispiace… Riguardo alle critiche credo che molte persone si scaglino solo per principio e facendo sentire la popria ‘voce’ si sentono importanti…come si dice larga la foglia… saluti andrea

  2. silvano

    Per Andrea. La prima parte del tuo commento mi va bene, anche se potrei o no essere d’accordo sullo spot. La seconda parte non lo sono. La tua è una valutazione totalmente gratuita che fa parte del tuo universo. Come puoi dire che una persona si scaglia con “voce” perche così si sente importante? Caso mai sei tu che vuoi far vedere che sei “uno che la sa lunga” con la psicologia da bar.

  3. Salvatore-Admin Post author

    Invece apprendo da http://www.youmark.it/

    Il Giurì boccia l’inno dello spot Calzedonia
    20/11/2009

    Con una pronuncia del 10 novembre scorso, l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria si è espresso in merito alla campagna di Calzedonia ‘Sorelle d’Italia’ ideata da Saatchi & Saatchi.

    Il Giurì, esaminati gli atti e sentite le parti, ha dichiarato che la pubblicità contestata contrasta con gli articoli 10 e 13 del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale, ordinandone la cessazione.

    (Art. 10 – Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona)
    (Art. 13 – Imitazione, confusione e sfruttamento)

    Mah … io la ritengo sempre assolutamente senza offese .

  4. Salvatore-Admin Post author

    Ad un anno di distanza Calzedonia torna in Tv con le stesse immagini ma accompagnate da un motivo diverso e senza parole ….
    Una campagna al risparmio quindi, sia di soldi che di polemiche.

Hai visto lo spot ? Ti Piace ? Lascia un commento