Pubblicità MotoGP: Moto uguali, risultati diversi

Rating 3.00 out of 5

Questo è lo spot del MotoGP del Qatar .

Anche se io non sono un appassionato come altre milioni di persone, capisco il fascino della velocità ed il coinvolgimento del rombo dei motori .

Che cosa vediamo in questo video ?

Sorpassi, principalmente.  Lunghe tirate con il motore al massimo. Frenate controllate per affrontare la curva al meglio. Pochi centimetri di distanza tra le ruote di due moto lanciate a 200 chilometri all’ora.

Quello che non vediamo è che questo moto sono tutte uguali.

Certo ognuna ha la livrea della scuderia, i piloti hanno la loro tuta super personalizzata e moto ed uomo sono coperti dalle scritte degli sponsor, ognuno il suo.

Ma sotto l’apparenza queste moto hanno tutte la stessa cilindrata ed un motore molto simile.

Allora se il motore ha la stessa nominale potenza, come mai ci sono moto più scattanti, che riescono a bruciare in accelerazione altre che magari sono più performanti nell’allungo sul rettilineo ?

Gran parte della differenza la fa l’elettronica, ossia la gestione della parte meccanica del motore da parte di una centralina che ne stabilisce il funzionamento alla perfezione.

Infatti tarando l’impulso elettrico delle candele, i tempi e modalità di iniezione ed altri parametri del motore è possibile ottenere prestazioni diverse dallo stesso mezzo meccanico.

I team decidono di volta in volta la strategia di gara e di conseguenza come deve rispondere la moto, preferendo impostare più velocità di massima oppure maggiore accelerazione o spunto per fare i sorpassi .

Le stesse personalizzazioni le possiamo effettuare abbastanza facilmente sui nostri mezzi, affiancando la centralina elettronica originale con un accessorio che ne permette la manipolazione. Basta visitare il link www.racechip.it – centralina aggiuntiva moto per capire quanto sia semplice ed alla portata anche di chi non ha nessuna conoscenza meccanica.

Basta acquistare la centralina aggiuntiva per il proprio modello di motore e sistemarla come ponte tra quella originale ed il motore, tramite i connettori a pettine. Se ne stacca uno, se ne attaccano due e il nostro motore sembrerà subito differente.

Non sono certo modifiche per andare a correre un GP, ma un aiutino in accelerazione può far piacere a molti automobilisti.


Pubblicità MotoGP: Moto uguali, risultati diversi ultima modifica: 2014-08-30T12:46:23+00:00 da Salvatore-Admin

About Salvatore-Admin

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blog da seguire

Hai visto lo spot ? Ti Piace ? Lascia un commento