Pubblicità Poltrone e Sofà: sempre scontato non è mai scontato

Rating 3.00 out of 5

Non si fa in tempo a pentirsi di non aver comprato quel bel divano finchè era scontato, che già arriva il nuovo sconto, migliore. E si è contenti allora di non averlo comprato solo una settimana prima con lo sconto di appena il 50%, visto che adesso lo sconto è del 70%.

Ma sai cosa c’ è ? Io aspetto un’altra settimana, hai visto mai che lo sconto arrivi all’ 80 % ?

E mi immagino quanto trovino scomodo sedere su quel divano, in realtà comodissimo (la qualità non è in discussione) quelli che lo hanno appena pagato 100 euro più di quanto costa oggi .

Ma con Poltrone e Sofà è così. Lo sconto c’è sempre. La promozione è una ragione di vita (dei conti aziendali). Tutto sta a vedere se entri in negozio quando lo sconto è alto o è basso. Lo sconto lo prendi, bisogna vedere in che entità.

E se la moglie è indecisa tra il verde Asparago o il verde Veronese, fai attenzione che nel tempo che decide si potrebbe passare alla prossima promozione, con le commesse che corrono trafelate a cambiare i cartelli, scoprendo che in un angolo buio era rimasto quelli di tre settimane fà, un’eternità per gli sconti di questa azienda, e la percentuale di sconto potrebbe scendere di 10 punti. O salire. Non si sà.

E’ una lotteria. Un gioco in borsa. Sono opzioni binarie sul costo del divano . La prossima settimana sarà più o meno scontato di quella attuale ?

Se cerco la parola sconto sul dizionario trovo: “Riduzione di prezzo concessa come trattamento di favore a singoli clienti, o anche per propaganda o per liquidazione a tutti i clienti.”

Lo sconto è una riduzione di prezzo eccezionale, ad una o più persone.  Ma ci deve essere un punto di riferimento: il prezzo pieno .

Se nessuno paga mai a prezzo pieno, nessuno ha poi mai un trattamento di favore. E’ un trattamento gattopardesco sullo sconto. Facciamo lo sconto a tutti per non farlo a nessuno .

E’ quanto pensa anche Altroconsumo, sul numero 288 di Gennaio 2015:

Poltrone e Sofà altroconsumo gennaio 2015

Gli artigiani della falsa promozione

MULTA Dopo la nostra denuncia l’Antitrust sanziona Poltronesofà con 500 mila euro di multa.

Gli artigiani della qualità sono stati multati dall’Antitrust per promozione scorretta.
Cinquecentomila euro: tanto è costato quel 70% di sconto sui divani che “termina domenica”, ma che in realtà per tutto il mese di aprile 2014 è stato riproposto puntualmente sui teleschermi degli italiani, settimana dopo settimana, come un leit motiv senza mai fine. Stufi di essere presi in giro, abbiamo segnalato la pubblicità al Garante, che ci ha dato ragione, multando l’azienda per pratica commerciale scorretta.

Il codice del consumo, infatti, considera scorretta qualsiasi promozione che, in modo capzioso, cerca di fare leva sull’urgenza per l’acquisto di un prodotto, in offerta per un periodo di tempo limitato, perché induce il consumatore a scelte frettolose e lo priva del tempo sufficiente per prendere una decisione consapevole. I soldi ottenuti dal Garante vengono redistribuiti, in parte anche alle associazioni di consumatori.


A quanto pare comunque 500.000 euro di multa non inducono Poltrone e Sofà a cambiare la strategia pubblicitaria, visto che la promozione infinita continua.

Comunque non è sola. Anche altre ditte utilizzano lo stesso sistema di ‘fare leva sull’urgenza’ .

Alcune catene di elettrodomestici ad esempio, ma segnalerei ad Altroconsumo le compagnie telefoniche, che offrono sconti sempre e solo fino a domenica, per poi iniziare il lunedi con la stessa promozione.

Ma al consumatore medio questo sembra non interessi molto. Il consumatore ha paura di spendere male i propri soldi e dopo l’acquisto è felice di rassicurarsi tornando a casa dicendo : L’ho comprato con lo sconto !

Pubblicità Poltrone e Sofà: sempre scontato non è mai scontato ultima modifica: 2015-01-03T18:48:13+00:00 da Salvatore-Admin

About Salvatore-Admin

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blog da seguire

Hai visto lo spot ? Ti Piace ? Lascia un commento