Pubblicità Acqua Rocchetta. Laura Chiatti teme la bambina ?

Rating 2.00 out of 5

Un dialogo tra un’adulto ed una bambina che lo apprezza particolarmente.

L’abbiamo visto già tante volte negli spot pubblicitari, anche nel rapporto zia/nipote.

Una trama semplice, la scusa buona per parlare del prodotto, con l’adulto che lo presenta al più giovane.

Questa volta lo spot però non riesce tanto bene, perchè lo spettatore guarda più che ascoltare e se il punto forte dello spot è il dialogo non sentirlo è un problema.

Laura Chiatti nello spot RocchettaPerò non è che l’attenzione sia spostata sulla fisicità di Laura Chiatti.

Bella donna, non c’è dubbio. Anche se ci sono dei sospetti di pancia ritirata e fiato trattenuto nel momento in cui viene ripresa a figura intera.

E a distoglierci dall’ammirare Laura non sono le sue capacità recitative che molti stanno distruggendo commentando questo spot pubblicitario.

Anzi nel rapporto bellezza/scarsa recitazione la Chiatti non è neanche agli ultimi posti. In questa speciale classifica, restando nel tema degli spot pubblicitari, ho visto di peggio: Sabrina Ferilli, Cristina Chiabotto, sempre per la Rocchetta, Manuela Arcuri .

No, se lo spettatore non riesce a seguire il dialogo è perchè la sua attenzione è tutta per l’altra donna dello spot.


La bambina ha qualcosa di inquietante. Ma come l’hanno vestita ? Ed i capelli siamo sicuri che li porti sempre così ? Sembra appena arrivata da una baraccopoli, attraversando anche un paio di decenni di salto temporale e nessuno ha pensato di fornirgli un guardaroba più attuale, tipo quello che lei e le ragazzine della sua età portano ai giorni nostri.

Però Laura una cosa giusta la dice: “Ma tu sei già bellissima“.

Ed in effetti, nonostante la dedizione per mascherarla, se ci si ferma a guardarla questa ragazzina se non è bellissima è bella o almeno normale. E’ invece la zia cattiva che gli offre un elisir di bellezza con l’intenzione di farla crescere più bella, ma con il sottinteso che adesso non lo è. Secondo lei.

E’ chiaro che si è cercato di imbruttirla. Perchè ?

Perchè è troppo piccola per poter aver già bevuto la giusta quantità di acqua Rocchetta per essere bella ?

O perchè solo Laura doveva inondare il set con la sua bellezza ? Gelosie da prima donna ? Esaltazione subconscia delle qualità miracolose dell’acqua in bottiglia ?  Perchè se la bambina oltre ad essere più simpatica risultava anche più bella avrebbe richiesto un compenso superiore alla Chiatti ?

Pubblicità Acqua Rocchetta. Laura Chiatti teme la bambina ? ultima modifica: 2014-04-10T19:53:31+00:00 da Salvatore-Admin

About Salvatore-Admin

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blog da seguire

One thought on “Pubblicità Acqua Rocchetta. Laura Chiatti teme la bambina ?

Hai visto lo spot ? Ti Piace ? Lascia un commento